domenica 14 giugno 2015

Un viaggio a Vienna (parte prima)

Cari amici,
eccomi di nuovo su queste pagine.
Mi ero presa una piccola vacanza...
a Vienna
Non la Vienna imperiale: niente principessa Sissi, Maria Teresa d'Austria e Francesco Giuseppe.
Niente palle di Mozart e castello di Schönbrunn. Neanche giri in carrozza a cavalli dal costo esorbitante e niente ruota del Prater...o meglio


Eccola la ruota del Prater
ed ecco l'inganno...



La ruota vista da un'altra ruota...economica.
Entrando nel parco giochi del Prater, un enorme lunapark, sarete subito attirati dalla famosissima ruota che si trova all'ingresso e propone il giro panoramico al costo, non proprio popolare di nove euro. 
Un po' più nascosta c'è una seconda ruota, altrettanto alta, ma meno fascinosa e con i seggiolini all'aperto. Se ciò che vi interessa è il panorama dall'alto e non temete il vento in faccia vi consiglio la seconda al prezzo di tre euro e cinquanta e...



se volete il panorama e...il brivido, potete sempre salire su questo spaventevole "calcinculo" ad alta quota! (prezzo cinque euro, sempre più economico della mitica ruota)

Ma torniamo con i piedi per terra!

La passeggiata al Prater vi avrà messo sicuramente appetito, oppure il voltastomaco a seconda delle attrazioni che avrete voluto sperimentare!

Se non avete osato troppo potrete permettervi una merenda in una delle famose pasticcerie di Vienna.

Insieme a mia figlia abbiamo provato Aida, che fa parte di una catena di pasticcerie praticamente onnipresenti nella città e Oberlaa che abbiamo preferito a Hotel Sacher a causa dei prezzi troppo esosi.



La pasticceria...



Una vetrina.

Da Oberlaa abbiamo provato il caffè viennese e l'immancabile Sacher



Il macaron era una curiosità professionale di mia figlia!
La Sacher è stata un po' deludente, un po' troppo asciutta e la glassa esageratamente dolce. Ottimo invece il caffè con ricca aggiunta di panna montata fresca.
Un'alternativa alla Sacher è la torta di Mozart che abbiamo provato da "Aida", ma vi avverto...caria i denti soltanto a guardarla! L'impasto è lo stesso della Sacher ma in più ha una farcitura di marzapane al pistacchio. La glassa è di zucchero e cioccolato al latte e invece della marmellata ha una ganache di cioccolato al latte.
In conclusione, se amate i dolci davvero dolci e ricchi di creme, Vienna fa per voi! Se come me amate i dolci più casarecci e poco dolci...gettatevi sulle panetterie! Le viennoiseries sono strepitose e l'offerta è ricca e...


il cappuccino ottimo, ma carissimo!

Ed ora...dopo avervi fatto girare la testa con le giostre e fatto venire la nausea con i dolci...


seguitemi...
Vi porterò nella Vienna artistica, ma nella prossima puntata!

12 commenti:

  1. Vienna è sempre stato il mio sogno. Non Parigi, Londra o New York...Vienna!
    Mi sono goduta questo primo giro panoramico ed aspetto il secondo in attesa che quel sogno di bambina diventi realtà...
    Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia! Mi piace l'Austria,qualche anno fa sono stata a Salisburgo e ne conservo uno stupendo ricordo, grazie per il giro in giostra.
    Buona settimana
    Gio

    RispondiElimina
  3. Ti ho seguita con entusiasmo su FB e ora leggerti è ancora più emozionante :-)

    RispondiElimina
  4. Aspetto consigli e indicazioni: Vienna è tra i miei sogni....per ora mi segno il suggerimento sulle panetterie (già io mi perdo in quelle altoatesine!)
    Claudette

    RispondiElimina
  5. Bellissima, non ci sono mai stata. Che bei dolci!

    RispondiElimina
  6. Che belle queste foto!!! Però posso dire che a vedere le giostre mi è venuta un pò nausea davvero?? Io odio tutte le attrazioni da lunapark perchè soffro di vertigini e anche di "stomachino", a vedere il calcinculo mi si è accaponata la pelle!! Non vedo l'ora di leggere il prossimo post!

    RispondiElimina
  7. che bello...anche io a Vienna non ci sono mai stata, rimedierò spero.... se qualcuno mi ci porterà, ahahahah ;)
    bacioni, e....quando ci vediamo noi due?????!

    RispondiElimina
  8. Non ci son mai stata a Vienna.. ma spero un giorno di poterla visitare anche io!!!!! baci e buon lunedì :-)

    RispondiElimina
  9. Cara Eli posso dirti che sono morta d'invidia per la tua vacanza...e ci andrei a piedi a Vienna magari...con te??

    RispondiElimina
  10. Vienna è una città davvero splendida, seguirò con piacere il seguito :)
    Buona serata

    RispondiElimina
  11. si aida è una buona pasticceria, eccome se la torta mozart caria i denti solo a vederla per me l'hanno inventata i dentisti

    RispondiElimina
  12. grazie per i consigli :)
    bacio

    RispondiElimina

Un sentito grazie ai lettori che mi lasciano un commento. Non esitate a chiedere se avete qualche dubbio, vi risponderò direttamente nel vostro blog o qui se non avete un blog

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin