domenica 13 settembre 2009

FAR BRETON (flan con prugne)

"Hey tu...lassù...guarda che non sei mica un cappellino!"
"Come no? sono il "dernier cri" in fatto di moda canina...Chapeau pour chien modello autunno-inverno 2009!!!"
" Ma va la...scendi...e se proprio vuoi qualcosa di francese andiamo a mangiarci la torta che hanno fatto i bipedi"
" Gateau pour chien?"
"No...Far breton, ma è buonisima!"

FAR BRETON



Questo dolce della tradizione bretone stranamente con pochissimo burro, è buono sia tiepido che freddo ed è molto semplice da realizzare. Non risulta pesante, quindi può tranquillamente chiudere "in bellezza" un pranzo domenicale.

cosa occorre:
  • 3 uova intere
  • 100 g di farina
  • 150 g. di zucchero
  • aroma vaniglia 1 bustina
  • 30 g di burro fuso
  • 1/2 l. di latte
  • 150 g. di prugne secche snocciolate
come si fa:
  • sbattere le uova con lo zucchero e l'aroma di vaniglia (senza ammattire, non devono essere particolarmente spumose)
  • aggiungere la farina e mescolare bene per sciogliere i grumi
  • aggiungere il burro fuso
  • versare il latte e continuare a mescolare, la consistenza è più o meno quella di una pastella per crépes
  • rivestire uno stampo (quello che ho usato aveva il fondo del diametro di 22cm. circa) con carta da forno
  • distribuire in modo uniforme le prugne secche sul fondo della tortiera
  • versare adagio la pastella, altrimenti le prugne se ne vanno tutte in un angolo!
  • infornare
Cottura:
1 ora totale: i primi 15 minuti a 200° i restanti 45 a 180° , come al solito dipende un po' dai forni, il dolce deve avere un aspetto colorito.
Se a fine cottura lo vedete di aspetto ancora un po' "tremolante" lasciatelo nel forno spento per 5 minuti.
Lasciatelo intiepidire prima di sformarlo, deve avere il tempo di addensarsi!

Bon appétit!

13 commenti:

  1. Questa tua ricetta con poco burro e ottima avrà un successo strepitoso.
    Compliments e buon inizio settimana
    Grazia

    RispondiElimina
  2. La mia mamma fa spesso il far, io personalmente lo adoro, perché è molto budinoso, però non ho mai provato a riprodurlo, perché al mio ragazzo non piace... Ma magari faccio metà dose (dovrò dividere l'uovo?) solo per me, anche perché avrei delle prugne secche da consumare e oggi avrei proprio voglia di una coccola sccacciapioggia!

    RispondiElimina
  3. Mammazan: Grazie!

    Onde: non dividere l'uovo, togli un terzo degli altri ingredienti e metti due uova, il dolce non è molto grande nemmeno con le dosi intere! fammi sapere :))))

    RispondiElimina
  4. Ok, grazie cara, proverò così!

    RispondiElimina
  5. Io non l'ho mai assaggiato, ma la storia del "poco burro, massimo gusto" mi attrae non poco! Lo proverò al più presto ;)

    Intanto sono rimasta deliziata dalle tue shopping bags... sono bellissime! Complimenti, eli, sei una donna piena di risorse :)

    baci
    *

    RispondiElimina
  6. Una ricetta a basso tenore di burro è quanto ci vuole dopo l'estate... Bella ricetta, grazie!

    RispondiElimina
  7. Questa ricetta mi sembra favolosa, leggera ma sicuramente gustosissma...la provo subito !!! grazie per averla postata...

    RispondiElimina
  8. Sabrine e Faby: grazie della vostra visita, in effetti questa torta è un peccatuccio che ogni tanto ci si può concedere :)))

    RispondiElimina
  9. che brava si proprio in questo periodo

    RispondiElimina
  10. che acquolina... E' un po' che voglio scriverti che ho provato il tuo patè alle olive (forse lo anche già fatto ma sono un po' andata). E' buonissimo e l'ho inserito fra i miei must ;-)

    RispondiElimina
  11. Ha un aspetto invitante questo dolce, mi conservo questa ricetta per l'ora del tè ;) con le amiche. Bellissimo blog, ma non sono riuscita a vedere le borse di Ely, non sono tue creazioni? ti seguirò volentieri. Buona settimana Alex

    RispondiElimina
  12. Oddio, che bontà il Far Breton! Ti dirò che all'inizio il suo sapore non mi ha entusiasmato, il giorno dopo invece mi ha conquistato letteralmente! Mi ha divertito preparare questo dolce diverso dai soliti che proponevo ai miei cari! :) Se ti va passa sul blog, la nostra versione è leggermente diversa dalla tua! Ciao e buona serata!!

    RispondiElimina
  13. Oddio, che bontà il Far Breton! Ti dirò che all'inizio il suo sapore non mi ha entusiasmato, il giorno dopo invece mi ha conquistato letteralmente! Mi ha divertito preparare questo dolce diverso dai soliti che proponevo ai miei cari! :) Se ti va passa sul blog, la nostra versione è leggermente diversa dalla tua! Ciao e buona serata!!

    RispondiElimina

Un sentito grazie ai lettori che mi lasciano un commento. Non esitate a chiedere se avete qualche dubbio, vi risponderò direttamente nel vostro blog o qui se non avete un blog

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin