giovedì 20 gennaio 2011

IL PANE AI POMODORI SECCHI & OLIVE del gatto Panzerotto

Riassunto delle puntate precedenti:
ricordate Lalla che tentava invano di raccontare del "nuovo arrivato"? Senza successo poverina!
Ebbene finalmente ci è riuscita, Il gatto Igor le ha dato ascolto e dopo le dovute considerazioni, eccolo fiondarsi nella bottega del fornaio Gino dove abita l'ormai conosciuto gatto Panzerotto.
Ma eccovi quanto è successo...

"Panzerottooooooo"
SLAM!
"Coff...coff! Puoi stare attento! e non sbattere la porta nel laboratorio di un fornaio! Guarda hai sollevato coff, coff! una nube di farina!"
"Panzerotto! è la catastrofe! CATASTROFE ti dico!"
"Smettila di agirtarti stai schizzando pittura sugli impasti! E sai ...quanto il fornaio Gino detesti la pittura negli impasti!!!!!"
"Cosa? ah si!... CA-TA-STRO-FE!"
"E che sarà mai sta "catastrofe"?"
"Il nuovo arrivato!"
"Chi?"
"Ma non te ne ha parlato Lalla?"
"Eh? Non ricordo"
"Per forza! eri tutto preso da una focaccia di zucca! "
"Si e adesso sono tutto preso da un pane ai pomodorini e olive, perciò sbrigati!
"Mmmmmiaoooo! quando è pronto me ne dai un pezzetto per la cena?"
"Ma certo...ma cosa dicevi a proposito del nuovo arrivato?"
"CATASTROFE!..."
"Ho capito! Andiamo avanti!"
"Beh ti dicevo...cata...ehm, è arrivato un gatto nuovo nel condominio!!!"
"Mbeh?"
"Ma è un altro gatto maschio! "
"Aaaaaaah...ecco la  ca.ta.stro.fe!! eheheheheh!"
"Eh si! ridi, ridi! a te interessano solo pani e focacce! Eravamo appena di nuovo in equilibrio! Pitty, Sissy, Lalla e noi...Igor, Panzerotto e Nelson (quell'antipatico)!"
"Ma come non l'hai ancora digerito il povero Nelson?"
"Quell'inglese spocchioso? giammai! Beh, ma lasciami finire. Questo qui si chiama Indro ed è il gatto del giornalista del secondo piano"
"Ah si! l'ho visto, un tipo un po' tarchiato...il gatto intendo!"
"Sgrunt, sarà anche tarchiato ma si da delle arie da intellettuale!"




"L'altro giorno chiacchierava insieme a Pitty...dovevi sentirlo! Sproloquiava a proposito di un certo Piergiorgio Gattifreddi e di un certo libro sulla "matematica del novecento"...tzè!"
"E allora ti do un consiglio da amico...prendi un bel pezzo di questo pane con pomodorini secchi e olive e vai a sproloquiare con Pitty di Van Gogh e Rembrandt, dovrebbe riuscirti bene!"
"Mmmm, già hai ragione, dammi il pane!"

Farà colpo sulla bella Pitty il nostro Igor?
e sarà merito del suo eloquio o del pane ai pomodorini?

Volete la ricetta?
Eccola!

PANE AI POMODORI SECCHI E OLIVE
ingredienti:
300 gr di semola di grano duro
300 gr di farina 00
1/2 cubetto di lievito di birra
15 g di sale
350 g di acqua
1 cucchiaio di olio extra vergine
pomodori secchi sott'olio q.b.
olive verdi a rondelle q.b.


impastate gli ingredienti con l'impastarice che avete a disposizione, ma anche a mano nel seguente ordine:
le due farine per prime, avviate l'aggeggio.
unite l'olio e poco dopo il lievito sciolto in poca acqua che avrete prelevato dal quantitativo necessario, fate girare ancora l'apparecchio.
Unite il sale solo quando il lievito si è amalgamato.
Ora unite la restante acqua e continuate ad impastare per almeno 10 minuti (di più se lo lavorate a mano)
Rovesciate l'impasto sull'asse di legno (o il piano del tavolo infarinato) e sbattete senza troppo garbo l'impasto!
Mettetelo a lievitare nel forno spento in una ciotola coperta dal domopack per un paio d'ore.
Spianate con le mani l'impasto dandogli grossomodo la forma di un rettangolo.
Spargete i pomodori secchi tagliuzzati e le olive (se ne mettete di più è meglio, i miei alla fine risultavano un po' radi)


arrotolate l'impasto condito e mettetelo in una teglia con la giuntura verso l'alto


Rimettete l'impasto nel forno spento e lasciatelo lievitare nuovamente...


fino a raddoppiamento del volume.
Scaldate il forno a 250° e inserite il pane solo quando è ben caldo (se non volete far seccare troppo la crosta, mettete un recipiente con dell'acqua sul fondo del forno)
Inserite il pane, abbassate il forno a 190° e cuocete per 30/40 minuti.
Fatelo raffreddare avvolto in un canovaccio che non sappia di detersivo.

Poi regalatelo al gatto Igor che deve fare colpo sulla gattina del suo cuore eheheheheh!

25 commenti:

  1. Buonissimo. E' sparito in meno di un giorno.
    Valerio

    RispondiElimina
  2. Ammazza ma è gustosissimo un pane così!!!! smackkk

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. il pane lo faccio di sicuro sicuro sicuro!!! e Igor contro Indro??? non farmi stare in ansia, tienimi aggiornata!

    RispondiElimina
  5. Mi hai fatto ridere con quell'Indro che si dà arie da intellettuale, aspetto la prossima puntata! Invece su quel pane ci ho già fatto un pensierino, adoro i pomodorini secchi, ma da andarci matta, quindi anche senza olive per me è perfetto! Sabato lo impastiamo, dobbiamo ancora finire la pagnotta che abbiamo sfornato ieri!
    Bacioni
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  6. Se la gattina gli dà il due di piche, di' a Igor che il pane ai pomodorini lo può portare a me, io accetto anche gli scarti!

    RispondiElimina
  7. Val: ho già in mente un'altra versione :P

    Claudia :DDDDDDD

    MaestraLaura: Chi vincerà? Il passionale Igor o l'intelletuale Indro? Ma si sa che fra due litiganti...(eheheheh non anticipiamo!)

    Luca and Sabrina: ma l'intellettuale Indro riserverà delle sorprese! :DDDDD

    Onde: :DDDDDDD magari in cambio di una crème brulée?

    RispondiElimina
  8. Quanto mi piace leggerti! ^^

    Buonissimo questo pane!!! :D

    Un besito,
    Babi

    RispondiElimina
  9. mi mancava Panzerotto :-D
    mmmm, che buono il pane! Ciao!

    RispondiElimina
  10. Sono certa che con questo pane Igor conquisterà Pitty! LO farò anch'io, chissà che conquiste!!

    RispondiElimina
  11. il pane delle conquiste, da provare assolutamente!!
    un bacio ad Igor

    RispondiElimina
  12. Mi mancavano le avventure dei tuoi simpaticissimi personaggi ^__^ Io non ho dubbi che Igor riuscirà a conquistare la sua Pitty, con questo pane saporitissimo capitolerebbe chiunque :D! Un bacione

    RispondiElimina
  13. Booonooooooo!!....anche io lo faccio ma trito i pomodori secchi ...proverò la tua versione...


    passa da me...c'è qualcosetta per te....

    mariuccia

    RispondiElimina
  14. Copio sia questa ricetta che quella con la zucca che mi ero persa!!
    E' sempre una gioia passare da te!
    Un saluto
    Kemi

    RispondiElimina
  15. M'ispira molto!!! Deve essere gustosissimo!!!

    RispondiElimina
  16. Dev'essere di un buono quel pane!!!
    Un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  17. Une association qui me plaît à merveille:) Bon week-end!!xxx

    RispondiElimina
  18. Telepatia???
    Mi sembra proprio di sì!!!!
    A bocconi o a fette è sempre un successo!
    Baci

    RispondiElimina
  19. si rende il pane più saporito e si può mangairlo come merenda anche da solo

    RispondiElimina
  20. Di sicuro se offrirà a Pitty questo magnifico pane,sarà un punto a suo favore...ma io non glielo regalo mica, eh? Eh no, una volta che lo faccio, me lo tengo, anzi, se ne avessi una bella fetta adesso che è quasi l'ora di merenda...Ciao, divertente il dialogo della tua allegra banda!

    RispondiElimina
  21. Grazie a tutti per la graditissima visita! :))))

    Le avventure le Condominio Gattaro andranno avanti con altri scoop, ma anche con altre ricettine!

    RispondiElimina
  22. Questo in settimana lo devo proprio provare!

    RispondiElimina
  23. Ciao!
    Scusa tantissimo l’effetto “spam”, ma abbiamo pochissimo tempo per avvisare tutti! Dopo il successo della precedente contro l’omofobia, decolla una nuova iniziativa food-bloggers contro l’atteggiamento indegno del Governo nei confronti delle donne.
    Trovi tutte le info qui e qui. Vieni a leggere, grazie! Un saluto Kemi

    RispondiElimina
  24. Kemi:
    grazie vado subito a vedere

    RispondiElimina

Un sentito grazie ai lettori che mi lasciano un commento. Non esitate a chiedere se avete qualche dubbio, vi risponderò direttamente nel vostro blog o qui se non avete un blog

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin