lunedì 23 luglio 2012

Clafoutis salato a modo mio

Come promesso nello scorso post eccovi un altra ricetta francese, abbastanza tecnica, sulla preparazione del clafoutis.
Il clafoutis tradizionale è dolce: nasce con le ciliegie annegate in una base di panna, zucchero, uova e poca farina.
In seguito sono nate tutte le varianti possibili e i clafoutis salati che sono i miei preferiti.
Quello che vi propongo oggi è una variante della variante! Il che vuol dire che è possibile fare clafoutis con quello che volete e come volete.


Ma procediamo con ordine:
Innanzi tutto occorre:
una base
che potrete fare semplicemente sbattendo: 

  • due uova con un cucchiaio abbondante di farina e 200 ml di panna da cucina, unite sale e pepe ed eventuali erbe aromatiche di vostro gusto
  • un formaggio cremoso tipo filadelfia o caprino o ricotta o yogurt greco (sempre 200 gr) e due uova più sale e pepe erbe o spezie che si accordino con il ripieno (qui non occorre la farina)
In seconda battuta occorre:
Il ripieno
e qui vi potete sbizzarrire!
di seguito qualche suggerimento:
  • Ratatouille provenzale e chèvre (St.Maure)
  • pomodori ciliegia, fagiolini, basilico, formaggio parmigiano e olive nere (nella foto)
  • funghi, pancetta e fontina
  • cipolle rosolate (o porri), carote e piselli
  • zucchine tagliate a julienne rosolate con olio e erbe di Provenza; formaggio chèvre o pecorino semi-stagionato a dadini 
  • Porri stufati, salmone affumicato e aneto
  • zucca  tagliata a dadini e cotta al forno con rosmarino e olio; ricotta di pecora (questa ricetta è quasi dolce e vi soddisfa in un momento di bisogno di coccole culinarie!)
  • Radicchio rosolato con speck e formaggio di malga a cubotti
Istruzioni per il montaggio:

preparare la base tenendo conto che:
  • potete variare le proporzioni dei singoli ingredienti. Se aumentate le uova avrete un risultato più simile ad una frittata. Se le riducete o le eliminate avrete la farina che farà da collante e il clafoutis terrà lo stesso. Se eliminate sia farina che uova, non utilizzate  solo la panna, ma unitela o sostituitela con un formaggio consistente (ad esempio una ricotta) e servite i clafoutis in cocottine individuali poiché sarà impossibile sformarlo o tagliarne delle fette
  • potete mantenere le proporzioni fra gli ingredienti e dimezzare o raddoppiare le dosi
aggiungere il ripieno tenendo presente che:
  • più ripieno mettete più il clafoutis diventa fragile e sarà impossibile tagliarne delle belle fette, quindi servitelo in tegliette individuali
  • dovete amalgamare bene il ripieno con la base in modo da avere una preparazione omogenea ed evitare zone frittata alternate a zone di verdura che crolla nel piatto
  • potete utilizzare avanzi di contorni
Imburrare e cospargere con pan grattato uno stampo da torta o delle cocottine individuali.
Versare la preparazione.
Cuocere in forno a 200° per 30/40 minuti finché il composto è ben rappreso e la superficie dorata.
Se i clafoutis sono individuali e in cocotte piccoline possono bastare 20 minuti.

Come avrete capito la ricetta di oggi è molto versatile, si presta a diverse interpretazioni, è un piatto economico, ma di effetto e facile da preparare. Cosa volete di più?

Buon appetito!

Con la ricetta di oggi Casa di eli...


con i suoi pentolami...


e i suoi pennelli.

Vi augura buone vacanze!
Ci vediamo a settembre 

34 commenti:

  1. Io non ho mai assaggiato nemmeno quello dolce.. ma credo mi piacerebbe di più questo salato! baci e buona giornata .-)

    RispondiElimina
  2. Buone vacanze tesoro... e grazie per questa bella idea per consumare le uova prima della partenza!!!

    RispondiElimina
  3. Buone vacanze a te ^_^

    ciao loredana

    RispondiElimina
  4. Cara Eli buonissime vacanze!! Goditi un bel mesetto di ferie e relax!! A settembre :-)

    RispondiElimina
  5. Posso essere sincera? Il clafoutis di ciliegie è buono ma non è che mi faccia impazzire più di tanto. Preferisco le ciliege nature.
    Invece la versione salata mi sconfinfera parecchio di più. Qui ho solo l'imbarazzo della scelta, li proverei tutti e tutti insieme :D!
    Buonissime vacanze bimba, di relax e divertimento. Un bacione e un abbraccio a tutta l'allegra brigata ^_^

    RispondiElimina
  6. che bontà! salato mi ispira ancora di più della versione dolce!
    buone vacanze!!! :-D
    Francesca

    RispondiElimina
  7. buon riposo mia cara, staccare è sempre importante soprattutto se è un momento un pò così...
    Scrivimi se vuoi, mi fa piacere!
    Un abbraccio e ottimo clafoutis, fa una gola.....

    RispondiElimina
  8. Che bella variante al clafoutis dolce
    E poi ti adoro perché proponi diverse varianti
    Buone vacanze e a presto

    RispondiElimina
  9. Buona anche in versione dolce.Ciao.

    RispondiElimina
  10. Io che non ho fantasia mi limitavo a prepararalos con le zucchine (versione light con ricotta): com i tuoi sggerimenti non ho che l'imbarazzo della scelta. Merci! e soprattutto buone vacanze!
    Claudette

    RispondiElimina
  11. Io che non ho fantasia mi limitavo a prepararlo solo con le zucchine (versione light con ricotta): con i tuoi suggerimenti non ho che l'imbarazzo della scelta. Merci! E soprattutto buone vacanze!
    Claudette

    RispondiElimina
  12. ciao... grazie per le tue ricette e in particolare per tutti i suggerimenti per il clafoutis salato!
    finora lo avevo provato solo dolce classico con le ciliegie
    http://handmadecreativity.blogspot.it/2012/06/clafoutis-di-ciliegie-post-pericoloso.html
    taced

    RispondiElimina
  13. Eli, Eli: Valentina Ventimiglia è l'illustratrice per Almonature!!
    http://rumoredifusa.blogspot.com/2012/02/valentina-ventimiglia-almo-nature.html

    RispondiElimina
  14. Eli, Eli: Valentina Ventimiglia è l'illustratrice per Almonature!!
    http://rumoredifusa.blogspot.com/2012/02/valentina-ventimiglia-almo-nature.html

    RispondiElimina
  15. Buone vacanze a te, e grazie per questa ricettina nella versione salata che mi sembra davvero molto gustosa!

    RispondiElimina
  16. Grande Eli grazie per il tutorial sulla clafoutis, l'ho mangiata dolce e mai salata ma conoscendo i miei gusti credo di preferirla.

    RispondiElimina
  17. Ummhh...che invitanti queste ricettine francesi, per me sono davvero nuove e poi si possono fare un sacco di varianti (come per la quiche, mi ricordo). Questa clafoutis mi piacerebbe molto assaggiarla sia dolce che salata...che ci sia un posto in vacanza con Pluf e Flaf che quasi, quasi parto anch'io per la Francia? Buonissime vacanze Eli, divertiti!

    RispondiElimina
  18. una bella lezione di cucina che giova sempre anche perchè i clafoutis sono semplici da fare specie se arrivano ospiti improvvisi

    RispondiElimina
  19. lo vedo decisamente molto difficile per me! mi limito ad ammirare il tuo capolavoro!
    baci Baci e...buone vacanze!

    RispondiElimina
  20. Grazie a tutti, cari amici, per la visita che contraccambierò al più presto. :))))))

    RispondiElimina
  21. Buone vacanze anche a te!!! Buono il clafoutis salato, lo faccio spesso e proverò anche la tua versione!!!

    RispondiElimina
  22. Ciaoooooooooo Eli!!!!! Buonissime vacanze a te!!!!

    RispondiElimina
  23. Che fantasia!!! Spunti a non finire! Buone vacanze!

    RispondiElimina
  24. Mi piace molto la ricetta, come la descrivi in sequenza, le foto...insomma bel blog, complimenti. E ovviamente buone vacanze!

    RispondiElimina
  25. ciao Eli, spero di non essere in ritardo per augurarti buone vacanze.
    E' da un po' che mi incuriosisce questo claufutis e non sapevo si facesse anche salato, sembra davvero ottimo.
    un bacione

    RispondiElimina
  26. wow quanti suggerimenti! Da segnare di sicuro per la riaccensione dei forni!
    Intanto fai buone ferie, a presto

    RispondiElimina
  27. mi piace la tua idea...la provero'!!buone vacanze...

    RispondiElimina
  28. Davvero nuova questa ricetta ..io ho sempre preparato i clafoutis dolci ma questa e le altre versioni che suggerisci sono davvero interessanti.
    Buone vacanze mia infaticabile amica!!

    RispondiElimina
  29. Grazie a tutte le carissime amiche vecchie e nuove per la visita.
    Un arrivederci a presto :)))))))

    RispondiElimina
  30. Ciao! E' una ricetta davvero ottima! :) Io non l'ho mai fatto nemmeno nella versione dolce ma questa mi invita molto! :)

    RispondiElimina
  31. grazie Eli per il link che mi hai lasciato
    un bacione

    RispondiElimina
  32. mmm che ricettina e che blog stupendo!mi unisco ai tuoi lettori.
    passa a trovarmi:
    dolcementeinventando.blogspot.it

    RispondiElimina

Un sentito grazie ai lettori che mi lasciano un commento. Non esitate a chiedere se avete qualche dubbio, vi risponderò direttamente nel vostro blog o qui se non avete un blog

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin