lunedì 11 giugno 2012

Mousse di yogurt "Foresta Nera"

Conoscete la torta Foresta Nera?
Quel magnifico trionfo di pan di spagna al cioccolato con crema chantilly e amarene al kirsh?
Ecco, questa è una libera interpretazione...molto libera!


Una mousse allo yogurt molto golosa, molto veloce. Per quando si ha voglia di coccolarsi, ma poco tempo  da dedicare alla cucina.
E' un dessert freddo adatto alla stagione estiva, non contiene liquori, quindi è adatto ai bambini, non contiene farina di frumento.
Vi ho convinto?

Mousse di yogurt Foresta Nera
ingredienti per due coppe

1 yogurt da 150 g naturale intero
1 cucchiaino abbondante di zucchero (se lo yogurt non è già dolce)
3 cucchiai di panna montata dolce (non usate panna spray, smonta troppo facilmente)
2 o 3 cucchiai di amaretti pestati
topping al cioccolato
granella di cioccolato o cioccolato tritato fondente
amarene sciroppate (quantità secondo i gusti)

Come fare:


Mescolate bene panna e yogurt, ma delicatamente


In un bicchiere o una verrine coprire il fondo con degli amaretti sbriciolati (li ho tritati nel mixer, ma la polvere è un po' troppo fine)


Con il topping decorate le pareti del bicchiere


Ora unire la mousse a cucchiaiate fino a metà bicchiere, spolverare con la granella di cioccolato


e aggiungere una cucchiaiata di amarene sciroppate.
Ripetere dalla mousse per un secondo strato e...


Voila!

note: 
potete fare una coppa foresta nera vegan utilizzando yogurt di soia e panna vegetale.
Gli amaretti sono privi di glutine, quindi il dolce è adatto a chi ha problemi di intolleranze.
Potete sostituire gli amaretti con biscotti leggermente speziati pestati.
Le dosi indicate possono essere variate a piacere, cercate solo di mantenere le proporzioni fra panna e yogurt.

24 commenti:

  1. Posso essere sincera? Ma sincera sincera? La torta foresta nera mi piace tanto esteticamente ma non so quanta risucirei a mangiarne, tutta quella panna non è che mi faccia proprio impazzire. Invece in questa foreste mi ci perderei all'infinito :D! MI tieni da parte un bicchieri..one? Un baciotto, buona settimana

    RispondiElimina
  2. Federica:
    Yogurt e amaretti rendono la verrine molto gradevole e non nauseante.
    Se vuoi puoi ridurre anche un po' la panna nella mousse
    ;-)

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia!!!! Mi hai fatto venire in mente che ho del ciambellone al cioccolato..adesso farò qualche pasticcio!!!!
    Bacioni
    Dana et Dana

    RispondiElimina
  4. Questa tua versione mi piace più dell'originale, più fresca, più leggera..si si, sarà mia!

    RispondiElimina
  5. Ricetta stupenda! La proverò senz'altro!

    RispondiElimina
  6. fantastica ! ti va di partecipare con questa ricetta al mio contest
    http://dolcizie.blogspot.it/2012/04/lalbero-goloso-una-dolce-raccolta.html

    ciao
    samaf

    RispondiElimina
  7. Ricetta stupenda, adattabile, estiva e sono sicura che sarà deliziosa! Sperimenterò presto! :)

    RispondiElimina
  8. Buonissimo questo dolcetto!!!!!

    RispondiElimina
  9. Una ricetta buona e presentata in modo perfetto.Grazie.

    RispondiElimina
  10. Ciao Eli, questi bicchierini sono spettacolari... ho scoperto da poco quanto può essere buona la mousse yogurt+panna, è una cosa fantastica. Poi con ciliegie e cioccolata...eeeh, una bontà!
    p.s. complimenti anche per i biscotti del post precedente, Piero Impattozero sarà felicissimo del risparmio della corrente elettrica del forno!

    RispondiElimina
  11. Ciao Ely, ma dovv'erano Puffly, Bianca e gli altri mentre preparavi questa ghiottoneria? Forse nascosti con un cucchiaino in mano ad aspettare che le mettessi nel frigo per affondarlo là dentro? Immagino di sì... :D
    Buona giornata

    RispondiElimina
  12. fresca ma con molto gusto, buonissima!!! :-D

    RispondiElimina
  13. eccome se mi hai convinto! :D passo da te per un bicchiere...anzi: più di uno!
    baci Baci

    RispondiElimina
  14. Come trasformare un innocente yogurtino in qualcosa di terribilmente buono!!!!!Brava, mi piace un sacco quest'idea!

    RispondiElimina
  15. Adoro questa versione destrutturata della Foresta Nera, un dolce ottimo, ma decisamente troppo pasticciato per me... questa è una delizia!

    RispondiElimina
  16. Ciao Eli,
    Adoro la torta foresta nera, e sono tantissimi anni che non la mangio... Ho nostalgia di questo delizioso dolce... Un giorno mi devo mettere d'impegno e fare una torta foresta nera...
    La tua versione è fantastica, da provare, velocissima e deliziosa.
    Un abbraccio.
    Thais

    RispondiElimina
  17. No, non si può leggere un post così a quest'ora, prima di mangiare e poi lo sai che i dolci mi stuzzicano sempre...La foresta nera mi piace, magari non moltissimo, però mi piace, ma la tua libera interpretazione mi attira ancor di più. Voglio proprio provarla questa mousse, facilissima tra l'altro, ma penso che al posto degli amaretti userò i biscotti speziati (ci vorrebbero quelli al ginger che ho assaggiato in Inghilterra). Grazie per la ricetta, Eli!

    RispondiElimina
  18. beh oggettivamente questa è una goduria effettiva!
    e poi non pare così complicato, potrei anche azzardare un tentativo!

    RispondiElimina
  19. Mommamamamaaaaaaa!!! ma questa deve essere una cosa che mentre la mangi ti commuovi!!!

    RispondiElimina
  20. Grazie a tutti per i commenti. Mi sta venendo un'idea...reinterpretare altri dolci famosi in versione estiva e alleggerita...ci devo pensare! ;-)
    Buona giornata a tutti!

    RispondiElimina
  21. si usa molto dalle mie parti ma questa versione mi piace moltissimo perchè è mono dose :-))

    RispondiElimina
  22. Gunther:
    ma dai? E' proprio vero che non si inventa mai niente!
    :DDDDDDD

    RispondiElimina
  23. Ma che bella la tua versione. Ho un bimbo di 3 anni e quindi la tua ricettina è perfetta!! P.s. ricordi le mie sfoglie di yogurt? Sono morbide, devi provarle!!

    RispondiElimina

Un sentito grazie ai lettori che mi lasciano un commento. Non esitate a chiedere se avete qualche dubbio, vi risponderò direttamente nel vostro blog o qui se non avete un blog

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin