domenica 23 settembre 2012

La torta della nonna

Non la classica...
ma una versione un po' anglosassone, poiché tratta dal libro "Torte e dessert" ed. Mondadori che è la traduzione di un libro inglese.
E' una torta di esecuzione abbastanza semplice, che può diventare più rapida se avete l'accortezza di preparare la frolla in precedenza, oppure se ne utilizzate una bell'e pronta.


E' un dessert delizioso dopo un pasto leggero, oppure può accompagnare un "sontuoso" tè delle cinque!
Provatela!

Torta della nonna 

ingredienti della frolla:
300 g di farina 00
150 g di burro
100 g di zucchero a velo
2 uova
1/2 cucchiaino di lievito
un pizzico di sale
1 dose di crema pasticciera (vedi ricetta in calce al post)
mandorle a filetti per guarnire 



preparazione della frolla:
montate a crema il burro morbido con lo zucchero a velo.
Incorporate le uova.
Unite la farina setacciata con il lievito e il pizzico di sale.
Dividete l'impasto in due dischi di cui uno più piccolo che fungerà da copertura della torta.
Foderate la teglia con l'impasto più grande facendolo sbordare. (dovrà richiudersi sul coperchio di frolla).
Versate la crema pasticciera fredda o al massimo leggermente tiepida. (ricetta in calce)
Coprite con il secondo disco di frolla e richiudete i bordi (vedi foto).
bucherellate il coperchio e guarnite con le mandorle a filetti.


Cuocete in forno a 180° per 50 minuti/ 1 ora (dipende dal forno).
spolverate leggermente con zucchero a velo ...


et voilà!
La torta è più buona...riposata, quindi il giorno dopo.
Si conserva in frigo per qualche giorno.

ricetta della crema pasticciera 

ingredienti:
5 tuorli
150 g di zucchero
40 g di farina
1/2 litro di latte
1 baccello di vaniglia


Montate i tuorli con lo zucchero
Unite la farina e stemperate con un po' di latte tiepido fino a formare una pastella densa.
Scaldate il restante latte con i semini di un baccello di vaniglia fino ad ebollizione.
Versate la pastella e cuocete fino ad addensamento, circa un minuto.
Coprite la crema con una pellicola a contatto per evitare la formazione della pellicina e fate raffreddare.
La ricetta può essere utilizzata per qualsiasi preparazione 



28 commenti:

  1. Mi piace tanto e non la faccio mai.
    Rimedio al più presto :-)

    RispondiElimina
  2. Mmmm!! Ecco ci pensavo proprio oggi che queste torte "classiche" di una volta restano insuperabili. Buona questa versione con le mandorle al posto dei pinoli!! Ne prenderei volentierissimo una fetta :-) Buona serata Eli e buona settimana!

    RispondiElimina
  3. Non so perchè, ma quando si parla di preparare la crema mi scoraggio....però questa torta ha un aspetto così morbido e ricco, così adatto a queste giornate grigioline che mi invoglia e - forse - potrei superare il "blocco"
    A presto, Claudette

    RispondiElimina
  4. MMMMMMM, che bella e buona la torta della nonna, appena arriva l'autunno mi vengono queste voglie retrò.
    Bravissima e complimenti x il blog. A presto

    RispondiElimina
  5. che meraviglia,devo provare a farla!Bravissima!

    RispondiElimina
  6. Che buona deve essere *____*

    Un bacio

    RispondiElimina
  7. la torta della nonna è meravigliosa.. con le mandorle m'intriga assai!

    RispondiElimina
  8. Claudette:
    anche io ero restia a preparare creme, non so perché, ma le vedevo complicate, invece è pressappoco come fare un budino :)

    RispondiElimina
  9. E questa io non l'ho mai fatta! Mi spaventa la copertura col disco di frolla, ma si può? Quelle mandorle a filetti me gustano ancora di più dei pinoli :) Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  10. Federica:
    Il disco di frolla?
    Non è così terribile...la crema pasticciera è abbastanza soda e non lo fa sprofondare (penso che il tuo timore si riferisca a quest'evenienza)
    :))))))

    RispondiElimina
  11. Molto molto buona!!
    Non sapevo fosse una ricetta inglese, io ho sempre mangiato questa versione allora!! :D
    ciao!

    RispondiElimina
  12. Ottima ricetta..anche perchè è veloce da realizzare..e...credimi spesso uso la pasta frolla pronta ...
    Sono certa che la mia piccina la potrebbe gustare, ma per ora è troppo presto..
    Un bacione da Grazia nonna felice!!!

    RispondiElimina
  13. Ciao Eli! Che superbia...questa è tra le mie torte preferite ma non riesco mai a farla davvero bene! Magari seguendo la tua ricetta è la volta buona!!!
    Spero di ritrovarti presto, buona settimana,
    MImi

    RispondiElimina
  14. Una delle mie torte preferite senza dubbio! Ti è venuta uno spettacolo..
    Un abbraccio e buon lunedì

    RispondiElimina
  15. Ottima... mi piace troppo! baci e buon lunedì :-)

    RispondiElimina
  16. Ma a me sembra la classicissima, che adoro, almeno in Toscana si fa così. Con i budini di riso, è tra i pochi cibi che mi restituiscono il sorriso. Mi ci vorrebbe ora, mi ci vorrebbe!

    RispondiElimina
  17. Grazie a tutte per essere passate a trovarmi. Mi fa sempre piacere!

    Serena.
    davvero in Toscana si fa questa versione? Qui in genere è scoperta, ha i pinoli ed è aromatizzata al limone.

    RispondiElimina
  18. Le torte delle nonne sono sempre le torte delle nonne!! Buonissima!!

    RispondiElimina
  19. Che aspetto che ha... e le mandorle invece dei pinoli... sei un genio! :)
    Un abbraccio,
    tania

    RispondiElimina
  20. Quanto mi piace la torta della nonna.La differenza che ho notato è solo relativa alle mandorle al posto dei pinoli, ma in ogni caso è veramente super. Bravissima.

    RispondiElimina
  21. Ottima!!!Golosa e dal gusto semplice e appagante...mi piace proprio anche le mandorle trovo diano più carattere dei soliti pinoli!!! grazie per il bentornata che mi hai dato! Bacioni!

    RispondiElimina
  22. sarà la fame, ma una merenda a quest'ora non mi dispiacerebbe :)

    la ringhiera rossa? Non ci avevo pensato! :) buone creazioni e grazie per le paorle che hai lasciato tra le mie pagine

    RispondiElimina
  23. tra le mie preferite! mi piace l'alternativa con le mandorle!!! :)

    RispondiElimina
  24. Ciao! Carino il tuo blog, ricco di ricette e spunti interessanti!
    Mi sono unita fra i tuoi sostenitori per non perdermi le tue prossime realizzazioni!
    Ti aspetto da me, se ti va, per condividere insieme tante nuove idee culinarie!
    A presto!

    RispondiElimina
  25. Prendo la pasta frolla già pronta, seguo la tua ricettina e voilà...mi faccio la torta!

    RispondiElimina
  26. buonissimaaa!!ma mia figlia non ama la crema e non posso farla mai,altrimenti me la devo mangiare tutta io....:(

    RispondiElimina
  27. Questa è una delle mie torte preferite ma è anche difficilissima da fare per me che con i dolci non ho molta pazienza :|

    RispondiElimina

Un sentito grazie ai lettori che mi lasciano un commento. Non esitate a chiedere se avete qualche dubbio, vi risponderò direttamente nel vostro blog o qui se non avete un blog

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin